Gli spazi

Nel cuore del quartiere Aurora, di fronte alle Porte Palatine e all’ingresso romano alla città, trova spazio CasArcobaleno: le vetrine e le porte d’ingresso si affacciano direttamente su una delle strade dello storico mercato del Balon, via Bernardino Lanino 3/a.

CasArcobaleno è percepita come una casa a tutti gli effetti, un porto sicuro accogliente per chiunque lo attraversi.

La Casa ha due entrate: l’entrata più a destra viene utilizzata prevalentemente per gli eventi serali.
Quella centrale, invece, è aperta durante l’arco della giornata. Appena addentrati si può avere una visione più ampia dello spazio.

Gli ambienti sono 5:

  • atrio centrale,suddiviso tra ingresso e la sala dove si riuniscono la maggior parte delle organizzazioni che attraversano la Casa. All’ingresso ci si può accomodare su quattro poltroncine nere, dei primi anni Sessanta, per i momenti di o di svago. Di solito è l’antisala di chi ha un appuntamento con gli sportelli delle associazioni;
  • al termine dell’atrio si entra nella sala centrale, dove si svolgono le riunioni, i cineforum, gli spettacoli e dove potersi rilassare con un po’ di musica di sottofondo durante le serate. Inoltre, è anche lo spazio dove organizziamo incontri e altre attività di intrattenimento. I pallet di legno che si scrutano al fondo della sala vengono assemblati per creare un piccolo palco dove l’immaginazione, l’arte e la creatività possono trovare spazio
  • tornando indietro di pochi passi, il lato destro della Casa è arredato come un salotto calorosamente con divani e un tavolo. Durante il giorno si svolgono gli sportello di ascolto, mentre durante la sera si trasforma nella sala d’ingresso principale;
  • alla sinistra dell’ingresso centrale, invece, troviamo il nostro bar arcobaleno, dove si spillano birre, si fanno caffè e si preparano cocktail. Il bar è la fonte di sostegno economico della struttura, senza il quale tutta CasArcobaleno non riuscirebbe a sostenere le spese vive della Casa. Quindi non esitare a provare il nostro caffè e i nostri drink e la fantastica spillata ad arte dalle/dai nostr* bartender nei momenti condivisione;
  • ma torniamo un attimo nella sala centrale. Alla sinistra, vicino al palco, troviamo due porte scorrevoli che dividono l’atrio dalla Sala Rossa. In questa stanza illuminata dalla luce naturale che entra dal cortile interno si può trovare un tavolo rotondo, un divano e una poltrona rococò, facendola diventare il posto perfetto per organizzare una riunione diurna o trovarsi in uno spazio più intimo durante le serate;
  • l’accessibilità, per noi, è una priorità: lottiamo per uno spazio accessibile a tutte le persone, indipendente dalle loro condizioni fisiche, psichiche, sociali e dalla lingua. Nel nostro favoloso bagno troverai un fasciatoio nel caso in cui dovessi cambiare il pannolino un bebè. Inoltre, la cartellonistica presente sulle pareti di CasArcobaleno suggerisce un corretto uso degli spazi condivisi, del rispetto delle persone che lo attraversano e dell’uso del consenso;
  • per ultimo, ma non meno importante, CasArcobaleno è amica dell’ambiente e lotta per la preservazione di esso. Oltre alla raccolta differenziata, abbiamo deciso di non usare le cannucce di plastica per i cocktail, serviti nei nostri bicchieri di vetro.

Ma chi può utilizzare CasArcobaleno?
Tutte/i/*!
Gli spazi sono aperto a chiunque voglia attraversarli. Si può partecipare alle iniziative della Casa e delle associazioni, alle serate o prenotare uno spazio compilando questo form.

L’accesso è libero, tuttavia durante le serate e soprattutto quando il bar è aperto l’accesso è consentito soltanto a chi ha una tessera (Arcigay, Arci e confederate).
Se non ce l’hai, puoi farla direttamente in CasArcobaleno a un prezzo modico e con una serie di vantaggi.